logo cmdca 300dpi rgba h14mm col txt    logo ras      logo eu
itenfrdejarues

La Città Metropolitana di Cagliari, in collaborazione con Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale (CFVA), Agenzia Forestas, Lega Ambiente, soci delle Autogestite presenti nella Città Metropolitana di Cagliari e WWF Oasi organizza un grande evento di interesse faunistico sull’intero territorio del SIC: il conteggio del cervo (Cervus elaphus corsicanus) con il metodo del bramito.

Il conteggio si svolgerà di notte dalle ore 19:00 alle ore 22:00 nei giorni 14-15-16 Settembre 2107 e sarà aperto a tutti gli appassionati (esperti e non) maggiorenni che vorranno fare una splendida esperienza di carattere scientifico e culturale.

Cervo Sardo - Foto di G. Paulis (WWF)Il 17 settembre 2016 La Provincia di Cagliari, nell’ambito del “Progetto pilota finalizzato alla conservazione e salvaguardia del cervo sardo”, in collaborazione con il Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale (CFVA), Ente Foreste, Autogestite della provincia di Cagliari, WWF Oasi, organizza un grande evento di interesse faunistico sull’intero territorio del SIC: "il conteggio del cervo (Cervus elaphus corsicanus) con il metodo del bramito".

 

 

 

 

 

 

 

 Il sempre crescente interesse per l’escursionismo necessita a livello locale della creazione di una rete di sentieri che privilegino la frequentazione in sicurezza degli ambienti montani favorendo l’escursionista occasionale e chi non conosce a fondo questi ambienti.

All’interno del progetto la parte dedicata alla divulgazione e sensibilizzazione per una corretta fruizione dell’area ha previsto la realizzazione di due sentieri naturalistici (contrassegnati sul territorio dai numeri 200 Dispensa Gabarussa- Monte Lattias ed il numero 221 Bau Pressiu Monte Is Caravius) individuati in punti del sito che consentono di mettere in evidenza le peculiarità ambientali e in modo particolare quelle faunistiche e floro-vegetazionali. I lavori di esecuzione dei sentieri sono stati curati e seguiti direttamente dal Club Alpino Italiano (CAI) sezione di Cagliari. Nella realizzazione si è fatto in modo da ridurre al minimo l’impatto dovuto alla pressione degli escursionisti sugli habitat e sulle specie faunistiche presenti. All'interno della relazione naturalistica e dell'opuscolo è possibile esaminare nel dettaglio i sentieri.

Relazione naturalistica CAI PDF

Ospuscolo dei sentieri CAI PDF


 

 

 

 

 

 

Il Pieghevole divulgativo ha lo scopo di offrire al visitatore che intende recarsi nell’area notizie di carattere generale dal punto di vista naturalistico, paesaggistico ed ambientale. Lo stesso si può trovare nelle attività commerciali e ricettive dei principali centri del sito, e nelle zone costiere caratterizzate da un ormai consolidato flusso turistico. Il pieghevole è stato tradotto nelle principali lingue straniere, si può trovare disponibile in inglese, francese e tedesco.

Pieghevole Italiano-Tedesco PDF

Pieghevole Italiano-Francese PDF

Pieghevole Italiano-Inglese PDF


 

 

 

 

 

 

 

 

La realizzazione della Guida Naturalistica con la Carta dei sentieri allegata si inserisce tra le azioni di divulgazione e sensibilizzazione. All'interno del volume sono riportate le caratteristiche ambientali e naturali del territorio, esso è strutturato con una grafica ed un linguaggio semplice, contiene al suo interno anche delle schede con illustrazioni delle specie di fauna e flora.

La Carta dei sentieri (in scala 1:25000) del Sic Foresta Monte Arcosu riporta i tracciati dei 21 sentieri presenti all'interno dell'area, per ciascuno di essi si trova un immagine del luogo ed affianco una piccola descrizione. Inoltre la lunghezza, la difficoltà, la quota minima e massima, dislivello, tipologia sentiero, e l'ente pubblico che lo ha realizzato, ed il profilo altimetrico nel quale che riporta anche l'intersezione con altri sentieri.

I tracciati dei sentieri riportati sulla carta e le informazioni turistiche hanno valore indicativo e non impegnano in alcun modo l'Amministrazione Provinciale.

 

Guida naturalistica PDF

Carta dei sentiri Nord PDF e Sud PDF


  • 1
  • 2

Partner Istituzionali