Logo Citt Metropoliana Cagliari    logo ras      logo eu

itenfrdejarues

Piano di Gestione

Il Piano di Gestione (PdG) è lo strumento attuativo delle misure specifiche, richieste dalla direttiva “Habitat” 92/43/CEE, per la conservazione degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna selvatiche di interesse comunitario, tenendo conto delle particolarità del sito su cui si interviene.

Tale strumento è previsto dalla direttiva Habitat all’art. 6, comma 1: “Per le zone speciali di conservazione (ZSC), gli Stati membri stabiliscono le misure di conservazione necessarie che implicano all’occorrenza appropriati piani di gestione specifici o integrati ad altri piani di sviluppo e le opportune misure regolamentari, amministrative o contrattuali che siano conformi alle esigenze ecologiche dei tipi di habitat naturali e delle specie di interesse comunitario”, nel caso specifico la Regione Sardegna da una prima valutazione delle misure di conservazione e dagli strumenti di pianificazione esistenti ha ritenuto che gli stessi non siano sufficienti a garantire uno stato di conservazione soddisfacente degli habitat e delle specie e che pertanto è necessaria la predisposizione di una piano di gestione per ciascun sito della rete Natura 2000 dell’isola.

Il Piano di Gestione risulta uno strumento operativo, attraverso il quale vengono definite le soluzioni migliori per la gestione del sito, sia in termini di misure di conservazione che di definizione di attività e iniziative di sviluppo. Si tratta di un processo che richiede il coinvolgimento, e la condivisione, dei soggetti pubblici e privati interessati attivamente, al fine di garantire il raggiungimento degli obiettivi di tutela che si sono individuati per quel territorio specifico in un quadro di rapporti coerenti con i più generali obiettivi di sviluppo locale.

 

Decreto di approvazione del Piano di Gestione del SIC Foresta Monte Arcosu

 

SCHEMA LOGICO DI CORRELAZIONE OBIETTIVI-INTERVENTI

Quadro obiettivi interventi

 

INTERVENTI

 

METODOLOGIA E STRUTTURA DEL PIANO DI GESTIONE

Il presente Piano pone i suoi presupposti metodologici nel rispetto delle indicazioni normative e metodologiche presenti a livello comunitario nazionale e regionale. Per la stesura del presente piano si è tenuto conto delle indicazioni contenute nel “Manuale per la Gestione dei Siti Natura 2000” pubblicato dal Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio. Inoltre hanno costituito utili indicazioni le “Linee Guida per la redazione dei Piani di Gestione dei pSIC e ZPS elaborate dall’Assessorato della Difesa dell’Ambiente della RAS.

Relativamente alla struttura del piano questa risulta articolata in tre parti:

  1. la prima comprende la caratterizzazione del sito dal punto di vista territoriale, biotico e abiotico, socio-economico, urbanistico e programmatico, archeologico architettonico e culturale e paesaggistica.
  2. la seconda parte pone l’attenzione sulla gestione attuale e sulla identificazione e valutazione delle minacce, e la conseguente individuazione degli obiettivi, delle strategie e degli interventi del piano di gestione.
  3. la terza parte comprende gli Allegati A, B, C, D, E dove vengono illustrati dettagliatamente gli interventi di gestione.

 

Parte integrante del Piano sono gli elaborati cartografici.

 

Allegati

Piano di Gestione Foreste Monte Arcosu in formato pdf

Relazione tecnica interventi in formato pdf

Relazione tecnica variante

TAV1 Carta inquadramento territoriale dell'area SIC

TAV2 Carta degli habitat e della vegetazione dell'area SIC

TAV3 Carta della gestione forestale

TAV4 Carta inquadramento faunistico venatorio dell'area SIC

TAV5 Carta aree pascolo del SIC

TAV6 Carta degli interventi previsti nell'area SIC

Partner Istituzionali