Logo Citt Metropoliana Cagliari    logo ras      logo eu

itenfrdejarues

Comuni

Domus de Maria

Il paese è sorto intorno al XVII secolo come azienda agricola fondata dai Padri Scolopi. Il territorio fu abitato fin dal periodo nuragico, come testimoniano il nuraghe di Baccu Idda e i numerosi betili di Punta Su Sensu. Posto a 66 metri sul livello del mare, ha una buona espansione territoriale di circa 97 kmq e attualmente la sua popolazione è di circa 1700 abitanti nel periodo invernale, ma si raggiungono le 20.000 presenze nella stagione estiva. È situato a circa 50 km da Cagliari, lungo la S.S. 195. Il vasto territorio Mariese, comprende nel suo interno molteplici punti panoramici che spaziano dal mare alla montagna.

Le sue coste sono famose per essere tra le più belle della costa meridionale della Sardegna;iniziando da est, si incontrano le piccole baie tra cui la più nota è quella in cui, collegata da una sottile lingua di sabbia, spicca l’isola di “Su Cordolinu o Isula Manna”. Continuando verso ovest, si giunge alla spiaggia dalle acque subito profonde conosciuta col nome di “Su Portu” che si trova ai piedi del promontorio su cui si erge la famosa Torre di Chia. Da quest’ultima il panorama è più unico che raro e si può ammirare la lunga spiaggia di “Sa Colonia” protetta dalla strada statale dallo stagno di Chia che unitamente a quello di Spartivento offre dimora ai fenicotteri rosa. Proseguendo oltre la collina di “Monte Cogoni” troviamo la “Cala del Morto”, tranquilla ed isolata caletta accessibile soltanto da un sentiero in cui la macchia mediterranea la fa da padrona. Oltre troviamo la spiaggia di “Campana” caratterizzata dalle dune che fanno da preludio a quelle più famose di “Su Giudeu”, spiaggia finissima e dorata che prende il nome dall’isolotto antistante. Da qui si prosegue verso la falesia di Capo Spartivento, incoronata dall’omonimo faro; per giungere al culmine di monte “Sa Guardia Manna”, sede di un fortino da cui si gode di ottimo panorama. Proseguendo la strada provinciale 71 per circa 10 km si scorge la Torre di Pixinnì e le due splendide calette raggiungibili solo a piedi. In 10 minuti di auto si passa dalle splendide spiagge di Chia alle montagne granitiche di Domus de Maria (900 m) ricoperte prevalentemente da boschi di lecci, corbezzoli, erica arborea e abitata da cervi sardi, daini e cinghiali. Tra le montagne si erge Punta Sebera la cima più alta, dalla quale nelle giornate più limpide, si può godere un panorama che spazia su tutto il territorio da ovest fino all’isola di Carloforte e a est fino al Golfo degli Angeli.

Domus de Maria comprende una vastità di bellezze naturalistiche da togliere il fiato, dalle splendide e chiare spiagge di Chia alle montagne ricche di boschi rigogliosi. Il territorio è infatti caratterizzato da lunghi arenili con imponenti dune, dove ginepri secolari vivono indisturbati, e da imponenti picchi granitici, in cui non è raro incontrare un numero elevato di specie reintrodotte nella macchia; tra l’avifauna infatti è possibile vedere bellissimi esemplari di aquila reale, falco pellegrino, gheppio.

Vai al sito del Comune

Partner Istituzionali