Logo Citt Metropoliana Cagliari    logo ras      logo eu

itenfrdejarues

Comuni

Teulada

Il paese di Teulada si trova nella zona sudoccidentale della Sardegna. Situato nella splendida Costa del Sud, è rinomato per le sue meravigliose spiagge e per il mare cristallino.

Circondato da un paesaggio ancora selvaggio e incontaminato, conserva tratti e scenari dalle mille sorprese. La sua costa alterna lunghi litorali a coste aspre e frastagliate e si caratterizza per lo splendido Capo Malfatano che abbraccia un buon tratto di costa fino a giungere a Capo Teulada, sua punta estrema. Teulada offre al visitatore anche suggestivi panorami ad alta quota con la foresta di Gutturu Mannu e il monte Punta Sebera. Il nome Teulada risale al latino "tegula" e documenta la grande produzione di terracotta nella zona.

La zona fu abitata anticamente da popolazioni autoctone, come è testimoniato dalla presenza di una ventina di nuraghi presenti e da numerosi ritrovamenti archeologici anche all'interno della grotta di Monte Sa Cona, sfruttata dai pre-nuragici come luogo cimiteriale che ha restituito frammenti ceramici riferibili alla cultura di Bonnanaro. I fenici e i punici sfruttarono le accoglienti coste teuladine a partire dall'età del ferro.

Tra gli insediamenti importanti, notevole è quello di Malfatano, dove rimangono i resti del tophet punico nell'isolotto davanti alla spiaggia di Tuerredda, il sommerso Porto di Melqart e, nei pressi della spiaggia di Piscinnì, un'antica cava punica. In periodo romano sorse la città di Tegula localizzata nei pressi della costa, nel territorio oggi indicato come Sant'Isidoro.

Il centro si trovava lungo la via di comunicazione che collegava Karalis con Sulci. Il villaggio costituitosi lungo la costa si è definitivamente spostato verso l'entroterra a causa di continui attacchi da parte dei saraceni che rendevano insicure le coste. Durante il Medioevo il paese fu annesso alla curatoria del Sulcis ed entrò a far parte del Giudicato di Cagliari.

Vai al sito del Comune

Partner Istituzionali